IL PRETESTO

di Gianpiero Pumo
con Diego D’Elia, Valentina Valsania, Gianpiero Pumo, Simone Vaio
e con Mariano Rigillo
regia Ruben Rigillo

Marco e Greta sono una giovane e felice coppia da poco sposata: lui, capitano dell’esercito italiano, è chiamato a una nuova “missione di pace”; lei è in dolce attesa della loro prima figlia. Poco prima della partenza, Marco riabbraccia il fratello Diego, appena uscito dal carcere dove ha scontato un anno per rapina a mano armata. Due vite opposte, quelle di Marco e Diego, segnate da un padre, ufficiale in pensione, pieno d’orgoglio per il figlio militare e di delusione per l’altro “non all’altezza”. La partenza di Marco sconvolgerà gli equilibri di questi personaggi, costringendo ciascuno a combattere una guerra personale.

Immagino la guerra come l’acqua. Acqua sporca che non chiede permesso per entrare, scivola sotto le porte insinuandosi fra le pareti ricoprendole di uno strato di muffa bluastra. Acqua che scorre silenziosa sotto i piedi di gente ignara. Ed è questa la “guerra” che i personaggi di questo testo si ritrovano ad affrontare, non quella che miete vittime sui campi di battaglia. Per ciascuno di loro, una parabola emotiva che li pone davanti alle proprie coscienze: come quella di un genitore che ha definito la vita di un figlio attraverso le proprie scelte oppure quella di un figlio incapace di rendere il padre orgoglioso, o quella di una donna che diventa madre. Storie che, purtroppo, non sono così lontane dalla realtà.

Spettacoli stagione 2013-2014