I ❤ ALICE ❤ I

di Amy Conroy

traduzione Natalia Di Giammarco

con Ludovica Modugno e Paila Pavese

regia Elena Sbardella

scena e costumi Alida Cappellini

assistente alla regia Chiara Lipparelli

Due persone di circa settant’anni sono state beccate in atteggiamento equivoco dietro lo scaffale di un noto supermercato. Sono due donne: Alice Slattery e Alice Kinsella (Ludovica Modugno e Paila Pavese). Fortunatamente l’imbarazzo si trasforma in occasione: la donna che le ha viste, una regista, propone loro di fare uno spettacolo in cui raccontare la loro storia. Tra resistenze ed entusiasmi dovuti all’opposto carattere delle due, esuberante la prima, molto discreta la seconda, alla fine decidono di presentarsi di fronte al pubblico e senza filtri, senza buonismi o facili vie, tentano di ricostruire il loro mondo e la loro rocambolesca storia. Raccontano di come da amiche d’infanzia si siano ritrovate a essere amanti e compagne molti anni dopo. La loro relazione era nata come tante, con una delle due dichiaratamente omosessuale e con l’altra è vedova dopo un matrimonio innocuo – che si ritrova confusa davanti all’attrazione per una persona del suo stesso sesso.

La Modugno e la Pavese, per la prima volta insieme, in un cocktail esplosivo di dolcezza e comicità. I ♥ Alice ♥ I E’ un testo che regala la freschezza del sarcasmo evitando tutti quei passaggi stanchi e obbligati sull’età delle donne o sull’omosessualità. Niente buonismi o patetismi per uno spettacolo che attraverso il riso e la leggerezza arriva dritto al cuore.

Il corsivo è tratto da un articolo di Erika Favaro uscito il 2 novembre 2016 su Che teatro che fa, rubrica di critica teatrale di Repubblica on line diretta da Rodolfo Di Giammarco.

Per colpa di TREND: Nel 2015 per la rassegna TREND, diretta da Rodolfo Di Giammarco, ho curato la mise en space di Tribes, che nel 2016 è stato presentato in forma di spettacolo al Piccolo Eliseo; nel 2016 a TREND va in scena I ♥ Alice ♥ I, con Ludovica Modugno e Paila Pavese e quest’anno approda alla Cometa ancora grazie a TREND, un’occasione molto interessante per sperimentare nuovi testi di drammaturgia inglese. Per colpa di TREND mi sono ritrovata con queste due meravigliose signore del Teatro a lavorare su un testo scritto in punta di penna: così funzionale da cancellarsi in bocca alle attrici, sembra che l’abbiano scritto loro, la Pavese e la Modugno, insieme. Il testo è molto semplice ma ci ha riservato delle sorprese inaspettate: era estremamente divertente e coinvolgente. Il resto lo hanno fatto Ludovica e Paila, con la loro meravigliosa arte, sempre alla ricerca del dettaglio, con un’attenzione maniacale a ogni piccola sfumatura e anche in questo ci siamo trovate in armonia assoluta. Pensare che le due signore sono amiche da una vita, una vita spesa sui palcoscenici di tutta Italia con le più grandi compagnie nazionali, ma non hanno mai lavorato insieme. Vedendole all’opera durante le prove si potrebbe giurare che abbiano sempre diviso la scena una al fianco dell’altra tanto sono affiatate e complici. Con l’entusiasmo del primo giorno e un’esperienza assoluta si sono offerte a me in maniera totale: i personaggi sono chiari, teneri e noi scegliamo di mettere in scena le loro fragilità e idiosincrasie. Vi auguro di cuore di poterle vedere in questa prova d’attrice perché davvero è un’occasione unica così come è stato per me lavorare con queste due assolute signore del Teatro e donne meravigliose: Ludovica Modugno e Paila Pavese.

Spettacoli stagione 2017-2018